L'Associazione "Amici del Museo" di Poggio Catino a Farfa per il docufilm su Gregorio Da Catino

26/05/2022 | L'Associazione "Amici del Museo" di Poggio Catino a Farfa per il docufilm su Gregorio Da Catino

L'Associazione "Amici del Museo" di Poggio Catino a Farfa per il docufilm su Gregorio Da Catino

L'Associazione Culturale "Amici del Museo" di Poggio Mirteto fa tappa all'Abbazia di Farfa per alcune riprese del docufilm su Gregorio Da Catino. Una figura storica e spirituale di grande rilievo che con la sua arte di amanuense ha salvato e prodotto documenti storici che oggi sono una preziosa fonte su cui ricostruire la storia di Roma e dell'Italia centrale dal VII al IX sec. "Il nostro obiettivo – spiega il regista Guerino Filippini – è diffondere l'opera di Gregorio Da Catino non solo su scala nazionale ma anche locale. Sebbene, infatti, sia stato a lui intitolato un liceo così come diverse piazze e vie; rimane un personaggio poco conosciuto persino tra gli stessi sabini. Dopo aver letto la sua vita – continua Filippini – ho avuto l'idea di drammatizzare il documentario attraverso scene recitate che imprimono un maggior pathos alla storia. Nel docufilm si ripercorre la sua vita strettamente ancorata alla realtà politica e sociale dell'epoca, contraddistinta dalla contrapposizione tra l'Impero, che gestiva "da lontano" l'Abbazia, e il papato che, dopo acerrime guerre, prevalse. La peculiarità di Gregorio da Catino – sottolinea il regista – è il fatto che si occupasse prevalentemente di atti notarili e pertanto fu un diretto testimone di ciò che accadeva, anche economicamente, nella realtà abbaziale e territoriale. Inoltre ha dimostrato una grande onestà intellettuale, morale e spirituale che merita di venire alla luce agli occhi di tutti: adulti, bambini e generazioni future. Per questo abbiamo voluto impegnarci in un lavoro che rimanga nel tempo e che sappia coinvolgere lo spettatore in una storia che narra ma anche interpreta il grande protagonista che ci rende ancor più orgogliosi delle nostre radici. Ringrazio- conclude Filippini – tutto il team: la nostra presentatrice Marcella Medaglia, gli attori, gli storici, i ricercatori, l'aiuto regia e tante altre figure che hanno reso possibile questo lavoro su Gregorio che non fu un semplice copista ma l'architetto della ricostruzione della memoria, dell'Identità e dell'indipendenza della nostra amatissima Farfa. Inoltre un grazie speciale al Priore dell'Abbazia che ci ha accolto con entusiasmo e spirito di collaborazione".

Ecco una foto-gallery che ritrae alcuni momenti della troupe al lavoro nell'antica Badia. Tra questi anche l'intervista della presentatrice Marcella Medaglia al Rev.mo P. Priore Eugenio Gargiulo e al bibliotecario dell'Abbazia farfense, dott. Riccardo Simonetti.

Una piccola anteprima, in attesa dell'uscita!

 

 

Torna indietro | Tutti gli articoli