Proposta Vocazionale
desiderate risiedere in monastero per un'esperienza monastica?

Proposta vocazionale: norme stabilite dal Monastero di Farfa

Il monastero di Farfa, per accogliere persone in cerca di brevi esperienze o intenzionate a provare seriamente la vita monastica, ha stabilito alcune norme, che ora esporremo, scusandoci per la forma giuridica richiesta da questo genere di informazioni.

Chiostro di San Benedetto - Abbazia di Farfa

Chi vuole risiedere in monastero per un'esperienza monastica di una settimana o più può prendere contatto con il Padre Priore. E' sempre richiesta una lettera di presentazione del proprio parroco o di un sacerdote.

Chi è intenzionato ad entrare come postulante, deve prima risiedere in monastero per almeno due periodi di una settimana/quindici giorni ciascuno, distanziati da un tempo ragionevole, al fine di conoscere la comunità e di farsi a sua volta conoscere. Per chi viene dall'estero le spese di viaggio sono a suo carico.

Per accedere al postulandato bisogna aver compiuto diciotto anni e ultimato gli studi regolari fino al diploma di scuola media superiore. Di regola non si accettano postulanti che abbiano superato il cinquantesimo anno di età.

Per chi infine decide, d'accordo con la comunità, di intraprende la vita monastica questo è l'iter previsto dalla legislazione canonica:

  • un congruo periodo di aspirantato
  • un anno di postulandato (prima formazione)
  • un anno di noviziato
  • professione temporanea di tre anni
  • professione solenne perpetua

L'eventuale accesso al sacerdozio deve essere deciso dal superiore e dalla comunità.

Chi viene dall'estero e, dopo avere incominciato l'iter monastico, lo interrompe, per scelta sua o della comunità, non può restare in Italia per lavoro, non avendo il titolo di soggiorno adeguato. Deve perciò tornare al suo paese di origine.

Oltre a ciò, il monastero organizza ogni anno, nella prima metà di luglio, una settimana vocazionale per giovani in ricerca spirituale che desiderano conoscere da vicino la vita monastica.
Si possono accogliere fino a dieci giovani. Chi è intenzionato/a a partecipare può contattare il Padre Priore.

Chiedi informazioni | Torna indietro